Cristina Bonucci - artista e maestra di stile e personalita

COSTUMI D'IMPRONTA

A partire da lunedì 6 maggio 2024, il Museo del Tessuto e del Costume di Spoleto ospita Costumi d'Impronta, progetto espositivo dell'artista Cristina Bonucci, nato in collaborazione con il Corso Moda dell'IIS Spagna-Campani. Tra la fine del 2023 e i primi mesi del 2024, Bonucci ha sviluppato dei bozzetti per una linea di costumi da mare, nei quali il suo interesse per la moda si intreccia con l'esperienza trentennale come artista visiva; successivamente, dopo l'incontro tra l'artista e le docenti e le studentesse del Corso Moda dell'Istituto Spagna-Campani, sono stati realizzati dei prototipi utilizzando lino bianco e lino ecrù, i quali recano sulla superficie le impronte di parti anatomiche. Non immediatamente riconoscibili, queste tracce conferiscono ai costumi una caratterizzazione e un'accensione cromatica, con le impronte del corpo umano che decontestualizzate, virano verso una dimensione astratta. La serie è formata da cinque prototipi, accompagnati da quattro opere su carta e su tela che presentano delle impronte, elemento ricorrente della pratica artistica di Cristina Bonucci. Fin dal 1999, infatti, l'artista aveva realizzato opere con parti anatomiche, riunite all'interno del ciclo pittorico Labili tracce d'Esistenza. Con Costumi d'Impronta la produzione di Bonucci, che quest'anno giunge al trentesimo anno di attività, si arricchisce di un ulteriore e inedito capitolo, grazie a questo legame tra arte visiva e fashion design, sulla scia degli innumerevoli momenti di incontro tra i due mondi e che hanno visto stilisti prendere spunto dalla moda e viceversa. In questo caso la stilista coincide con l'artista stessa. Il progetto espositivo, che sarà visibile fino al 2 giugno negli orari di apertura del Museo, è pienamente in linea con il nuovo corso dei Musei Civici di Spoleto, fondato su uno scambio continuo con il territorio, a partire dagli istituti scolastici. Costumi d'Impronta intende anche dare risalto al Corso Moda dell'IIS Spagna-Campani, vera e propria eccellenza del territorio spoletino, anche grazie all'impegno della dirigente scolastica Rita Scagliola e delle docenti Giuseppina Giardini, Angela Foti e Federica Palombini, che hanno seguito fin dalla sua genesi il progetto e la collaborazione con Cristina Bonucci. Sabato 11 maggio, inoltre, alcuni dei prototipi in mostra saranno presenti nella sfilata di moda in piazza Pianciani, a pochi metri di distanza dal Museo del Tessuto e del Costume, nel corso della manifestazione "Aspettando la tappa".

MUTECO Museo del Tessuto e del Costume di Spoleto
Corso Mazzini vicolo III / via delle Terme 5
Aperto da venerdì a domenica con orario 10.30-13.00 / 16.00-18.30